lunedì 7 giugno 2010

BOMBONIERE IN TALCO DIPINTE A MANO

L'anno scorso, per la prima comunione del piccolo Carlo, le bomboniere erano state queste singolari schegge di serpentino.
Quest'anno, invece, la scelta delle bomboniere per la prima comunione di mia nipote è caduta su un oggetto diverso.
Si tratta di semplicissime ciotoline in talco grigio lavorate al tornio con tanta cura e pazienza.
E dipinte a mano da me con il motivo che abbiamo scelto insieme, la spiga.



Nella parte sottostante ho realizzato la scritta con il pennellino fine fine:



Ecco come si sono presentate in fase finale a tutti gli invitati nella giornata di sabato scorso:



I confetti sono stati infilati all'interno di ognuno dei petali che componevano questo fiorellino in tessuto misto lino, poi legato con fiorellini finti e tanti nastrini di raso in tinta




Le bomboniere sono piaciute a tutti (per fortuna!), considerando anche il fatto che la ciotola, oltre ad essere molto originale, è qualcosa che resta e che può essere utilizzato in casa in mille modi, come, ad esempio, svuotatasche, portacaramelle, ecc.

Ne approfitto per fare ancora un augurio speciale alla mia nipotina!!

Cliccate qui per vedere altre originalissime e simpatiche bomboniere in sasso e qui per vedere le tipologie disponibili su legno.

LISTINO PREZZI

8 commenti:

fux ha detto...

Mani d'oro signora cara!
Francesca

Fabiana ha detto...

Paola sei sempre bravissima, quelle dell'anno passato le ricordo perfettamente, ma quelle di quest'anno sono ancora più belle.... e pensa che io ero convinta che il talco fosse una polverina" magica" da mettere sulla pelle dei bebè!!!!


bacioni....Fabiana

MariCrea ha detto...

Non c'è che dire davvero originale.
Mari

Gabriella ha detto...

Molto raffinata questa ciotola con la spiga di grano dipinta a meraviglia
Complimenti.

Gabriella

Paola ha detto...

Che bella idea! Molto fini, complimenti!! Ciao!!

PAOLA ha detto...

Grazie di cuore a tutte quante, è un vero piacere leggere i vostri commenti!!
@Fabiana: hai ragione!!Anch'io prima la pensavo come te, poi, da quando vivo in Valtellina e mio marito lavora in una miniera di talco, ho capito che il talco e il borotalco non hanno nulla a che vedere l'uno con l'altro! Un bacione!!

Eli ha detto...

Davvero belle Paola! Delicate ed originali. Ho letto il tuo commento. A parte tutti i famosi discorsi "burocratici" che purtroppo sono alla base di tutto, mi auguro che tu sia un po' più tranquilla per quella che al momento è la tua realtà e che riesca a gestire bene la realizzazione delle tue creazioni. Ti abbraccio forte.
Un bacino alla tua piccola.
Eli

PAOLA ha detto...

Grazie Eli! Sì, ora sono più tranquilla, mi dedico esclusivamente ai miei dipinti con grande soddisfazione e per il momento mi sto gestendo davvero bene anche restando come ero prima. Per il futuro... chissà, staremo a vedere.
Un abbraccio anche a te e al tuo piccolo, e buon lavoro creativo anche a te! A presto!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Chi lavora con le mani è un operario, chi lavora con le mani e la testa è un artigiano, chi lavora con le mani, la testa e con il cuore è un artista. SAN FRANCESCO D'ASSISI