lunedì 15 giugno 2009

DECORAZIONE STUFA A LEGNA

Ieri era una giornata di sole splendida.
E così siamo andati a fare un’escursione con amici nella zona del lago Palù, a Chiesa in Valmalenco.
Per pranzo ci siamo fermati nell’accogliente rifugi di amici, il Ristoro AI BARCHI, di cui vi avevo già parlato in precedenza in occasione del mio murales.
Ho colto anche l’occasione per fotografare la loro stufa in serpentino che avevo decorato lo scorso inverno e che non ero più riuscita ad immortalare.





Sono partita con una spugnatura di fondo bianca. Una volta asciutta, ho realizzato il disegno del capriolo con il solo colore nero. Come forse si potrà notare, i colori, soprattutto il bianco di fondo, con il passare del tempo, si modificano e ingialliscono leggermente. Questo è ovviamente un effetto voluto.

La decorazione non è realizzata con i soliti colori acrilici, ma con colori appositi che si fissano con il calore (normalmente per piccoli oggetti si fissano in forno, ma, in questo caso, anche il calore di una stufa a legna ovviamente riesce benissimo nello scopo).
Ne approfitto anche per comunicarvi che ho passato la selezione del concorso MICIAMICI a cui ho partecipato con il mio gattino! Che bello, non ci posso ancora credere! Ora sono fra i dieci finalisti della sezione "pittura"!!
Domenica 21 perciò ci sarò anch'io a Broni alla manifestazione, per assistere alle premiazioni finali.
Non so come andrà, ma io sono già contentissima di essere arrivata fin qui!!

4 commenti:

pat ha detto...

Lo credo che hai passato le selezioni del concorso, il micio relax è bellissimo!!!! Una gran soddisfazione, e magari non finisce qui...!!! Pat

Cicabuma ha detto...

Ma decori proprio tutto... anche le stufe!!!
Complimenti per la selezione e... in bocca al lupo per la selezione.
Un abbraccio
Francesca

Vanda ha detto...

Questa stufa è un altro capolavoro!
Spero che il gattino vinca perché tu possa ricevere le soddisfazioni che meriti!

PAOLA DECORARTE ha detto...

Vi ringrazio tanto per le vostre opinioni sempre positive!! E grazie anche per gli incoraggiamenti... Vi farò sapere! Comunque è già una soddisfazione aver raggiunto le finali!
Un abbraccio
Paola

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Chi lavora con le mani è un operario, chi lavora con le mani e la testa è un artigiano, chi lavora con le mani, la testa e con il cuore è un artista. SAN FRANCESCO D'ASSISI